Altalena vandalizzata, “falso problema dei giochi accessibili”
21 Mag 2019

Altalena vandalizzata, “falso problema dei giochi accessibili”

Roma, 21/05/2019. In un parco di Roma, qualcuno ha divelto un’altalena per bambini con disabilità. La denuncia di due mamme: “Quell’altalena non ci è mai piaciuta… Inserendo nel parco giochi attrazioni per bambini con disabilità non si crea integrazione, ma barriere psicologiche e sociali”
L’atto vandalico non è che l’esito di una progettazione poco pensata e di una decisione semplicemente sbagliata: “Lavarsi la coscienza con qualche migliaia di euro senza andare più a fondo è un inutile spreco di tempo e anche di denaro – denunciano Improta e Carnevali.

È dello stesso parere Loredana Fiorini mamma di Davide vice Presidente Hermes Onlus: “Non si può pensare di fare integrazione senza dare ai ragazzi con disabilità la possibilità di accedere a tutti i giochi. Il parco giochi integrato non può essere un parco con un solo gioco accessibile. Altrimenti è prevedibile che il bambino o il ragazzo non disabile possa essere incuriosito e arrivi a danneggiarlo, perché a lui non serve. Il problema non è il bambino che lo ha danneggiato, né la mamma che non glielo ha impedito. Il problema è chi ha progettato quel gioco”.

Notizia integrale: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/638650/Altalena-per-tutti-vandalizzata-falso-problema-dei-giochi-accessibili

Claudia Protti & Raffaella Bedetti – © Parchi per Tutti

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: