LE PERSONE FANNO UN PAESE – Dal Centro diurno disabili di Villa Raverio
14 Feb 2020

LE PERSONE FANNO UN PAESE – Dal Centro diurno disabili di Villa Raverio

A Besana Brianza, nella frazione di Villa Raverio, c’è un posto speciale in più, un posto che non tutti i paesi hanno la fortuna di avere: il CDD Fuori Onda (ndr Centro Diurno Disabili) gestito dalla Cooperativa Solaris.
Orgogliosamente presente da 30 anni sul territorio il centro accoglie 30 cittadini con disabilità, un marcia in più per tutti. Besana non è il paese che ci accoglie, è il nostro paese e come cittadini ci sentiamo chiamati a collaborare per il bene comune, investiti di diritti, ma anche doveri verso la collettività tutta.
È questa la prospettiva nella quale ci vogliamo muovere nel nostro paese, certo è facile pensare a come voi potete aiutare noi, persone fragili, ma noi siamo speciali e quindi vogliamo lanciare una domanda speciale:”come possiamo essere noi di aiuto a tutti voi? Come possiamo essere portatori di bene comune per la collettività?”
Per il momento ci occupiamo di piccole cose: andare nelle scuole per stare con i vostri figli e spiegargli cosa facciamo al centro e in che modo siamo tutti straordinariamente diversi; realizziamo bomboniere per le feste delle vostre famiglie; lavoriamo tutto l’anno alla Giubiana da bruciare con i piccoli dell’asilo; facciamo delle attività insieme ai ragazzi all’oratorio estivo; lasciamo qualche piccolo omaggio nei negozi che potete portare a casa per ricordarvi un po’ di noi.

Quest’anno abbiamo un motivo in più per essere orgogliosi, perchè i piccoli semi condivisi hanno portato un grande frutto e il progetto di quest’anno è un grande progetto: Il Giardino IncantatoIl giardino di tutti, il giardino di una comunità che include, accoglie e abbatte le barriere.

Ci sono giochi sonori, giochi accessibili ai bambini e alle persone in carrozzina e non, un angolo feste… e tanto altro ancora! un luogo dove bambini, anziani, mamme con le carrozzine e persone con disabilità possano trascorrere insieme momenti sereni di inclusione; infatti spesso le barriere culturali e fisiche non permettono alle persone fragili di vivere questi luoghi impedendo loro la possibilità di poter socializzare.

Gli operatori e i ragazzi del Cdd di Villa Raverio

Claudia Protti & Raffaella Bedetti – © Parchi per Tutti

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: