Un altro incidente a causa dell’altalena per carrozzine
05 Feb 2018

Un altro incidente a causa dell’altalena per carrozzine

Rimini, 05/02/2018. Abbiamo appreso dai mezzi di informazione dell’incidente accaduto al bambino di 10 anni presso il parco giochi di Arco (Trento) mentre giocava sull’altalena “inclusiva“. L’articolo apparso nei giorni scorsi su L’Adige riporta che “… il bambino è rimasto incastrato con la gamba procurandosi una bruttissima frattura a tibia e perone. Le urla del piccolo hanno attirato l’attenzione di numerose persone e nel giro di pochi minuti è arrivata sul posto l’ambulanza che ha prestato le prime cure e trasportato il bambino all’ospedale.” Fonte notizia: https://www.ladige.it/territori/riva-arco/2018/02/04/bimbo-10-anni-cade-dallaltalena-si-rompe-tibia-perone

Ci piacerebbe capire come mai ancora nel 2018 in Italia sia ancora in uso la pratica di installare strutture gioco che in altri Paesi europei, (Germania, Inghilterra e Spagna per fare alcuni esempi), vengono posizionati nelle sole aree recintate e sorvegliate da un custode.

Ci dispiace apprendere che i bambini giochino in spazi dove sono posizionate strutture gioco poco sicure perché tutto si può dire di questo tipo di altalena, (che ha il pregio di permettere a bambini in carrozzina che non possono essere spostati su seggiolini classici o con schienale di dondolare), tranne che sia sicura. I cittadini non sono tenuti a conoscere la normativa sulla sicurezza delle aree gioco pubbliche, e non hanno neppure la possibilità di farlo, ma le amministrazioni hanno il dovere di garantire ai bambini spazi sicuro con strutture gioco certificate proprio per evitare incidenti gravi. Proprio per questo motivo le altalene classiche certificate hanno sedili, (sia classici a tavoletta che a gabbia o cestone/nido), in materiale in grado di assorbire gli urti, angoli smussati, catene di sostegno con anelli di una specifica misura, etc…

La “famosa” altalena per utenti in carrozzina è invece interamente in metallo e quindi molto pesante, come è possibile paragonare un urto accidentale con una tavoletta in materiale plastico oscillante con una enorme gabbia di metallo oscillante? Cosa che purtroppo accade di frequente quando si verificano o si ipotizzano incidenti con questo tipo di altalena: molti genitori si sentono in diritto di paragonare un urto accidentale di un bambino contro un’altalena classica a quello contro questa altalena in metallo.

E il pericolo di intrappolamento tra la struttura e il terreno che di recente ha causato fratture alle gambe dei bambini? È pur vero che l’utilizzo di questa altalena è riservato ai soli utenti in carrozzina ma non tutti i bambini rispettano la regola così come può capitare che un bambino sfugga al controllo genitore e vi salga di nascosto o venga colpito dalla struttura oscillante con a bordo un bambino in carrozzina. Perché mettere in pericolo i bambini?

In Italia alcune aziende consigliano di recintare questo tipo di altalena, altre la forniscono corredata di un lucchetto da aprire solo in presenza degli utenti che hanno diritto a salire, altre ancora ammettono che In Italia non esiste ancora una normativa specifica sulla produzione ed utilizzo dell’altalena per bambini in carrozzina e che l’ente certificatore, al fine di valutare la sicurezza dell’articolo, ha applicato parzialmente l’unica norma attualmente disponibile, ovvero la norma inerente le altalene “tradizionali”, escludendo alcuni parametri della norma stessa non applicabili. Come possiamo considerare sicura una struttura se queste sono le premesse? Una struttura che le aziende produttrici di altri Paesi Europei certificano per i soli spazi pubblici recintati e sorvegliati.

Di incidenti ne sono già accaduti diversi e in differenti città italiane anche se la cronaca ne ha riportati davvero pochi; attendiamo un ulteriore incidente, magari più grave di questo, per comprendere che non si tratta di un gioco adatto alle aree gioco classiche delle nostre città che nel 99,9% dei casi sono aperte al pubblico in ogni orario della giornata e prive di sorveglianza?

Scheda tecnica altalena installata ad Arco: http://www.greenarreda.it/archivio/file/DEFINITIVE_SCHEDE_2016/DISABILI/A500L_ALTALENA_LEGNO_DISABILI.pdf

Aziende che informano i clienti della possibile installazione nelle sole aree sorvegliate:

eibe: per zone sorvegliate. http://www.eibe.net/it/altalena-integrativa_564005024.html?c=706930

GL Jones: Recommended for supervised areas only. https://www.gljones-playgrounds.co.uk/playground-equipment/swings/abilityswing-wheelchair-swing-detail

Kaiser & Kühne Freizeitgeräte: supervised playgrounds. http://www.kaiser-kuehne-play.com/en/products/product-details.html?tx_feproducts_pi1%5Bitemid%5D=6701&cHash=1ae3c309a16561055f5749fd008b0902

mobipark: No es un juego para parques infantiles en zonas públicas. Debido al peso y al volumen de la cesta del columpio, existe gran riesgo de lesión si el uso no es el apropiado. Para garantizar el uso previsto, este columpio no debería estar instalado en parques con acceso público, sino solo en zonas cerradas y vigiladas. http://www.mobiliariosurbanos.com/es/parques-infantiles/columpios/columpio-silla-de-ruedas

Incidenti accaduti sull’altalena per utenti in carrozzina:

11/05/2015 Pordenone. Bimbo di 6 anni incastrato nella giostra., il piccolo è scivolato e si è incastrato una gamba sotto la pedana che è stata concepita per reggere una carrozzina. Oltre all’ambulanza sul posto sono arrivati i vigili del fuoco.  http://messaggeroveneto.gelocal.it/pordenone/cronaca/2015/05/11/news/infortunio-a-parco-galvani-1.11399711

07/01/2017 San Giovanni Lupatolo (Verona). Tolta l’altalena per disabili installata al parco Cotoni posta sotto sequestro a causa di un incidente: un ba,bino si era tranciato la falange della mano. http://www.larena.it/territori/grande-verona/s-giovanni-l/tolta-l-altalena-per-disabiliinstallata-al-parco-cotoni-1.5399492

28/11/2017 Vibo Valentia. Quattro bambini finiti in ospedale di cui almeno due con fratture che hanno richiesto un intervento chirurgico. Almeno 3 i casi accertati e imputabili all’uso scorretto dell’altalena. http://www.ilvibonese.it/cronaca/8567-vibo-l-altalena-spezza-gambe-dei-giardinetti-di-piazza-annarumma

Claudia Protti & Raffaella Bedetti – © Parchi per Tutti

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: