Uso improprio altalena carrozzine
08 Ott 2017

08/10/2017. Ancora utilizzo improprio della famosa altalena per utenti in carrozzina e possibile rischio di danneggiamento. Quanto dovremo aspettare prima che un bambino si faccia male seriamente e si comprenda che questo tipo di gioco è adatto alle sole aree sorvegliate? Osservate i bambini salire e scendere, quelli seduti su una parte di struttura. Cosa accadrebbe se nel cercare di scendere dovessero cadere e restare stesi a terra e poi fossero colpiti dalla struttura che sta dondolando? Dovrebbe essere chiaro a tutti che la pericolosità di questo tipo di altalena non è minimamente paragonabile a quella dei classici seggiolini per altalena a tavoletta, a gabbia o cestone…

Noi comprendiamo benissimo che per alcuni bambini con disabilità molto grave questo è uno dei pochi giochi che possono essere utilizzati ma tutti dovremmo comprendere che questa altalena può essere installata in aree gioco sorvegliate, (ovvero recintate e dotate di un custode), oppure in giardini di strutture di riabilitazione o di altro tipo dove l’accesso è controllato e consentito ai soli utenti cui è riservato questo gioco. Non dimentichiamo che si tratta di un gioco esclusivamente riservato a utenti in carrozzina e non può essere utilizzata da bambini che stazionano in piedi sulla pedana. No: neppure se in quel momento non ci sono bambini in carrozzina che vogliono utilizzare il gioco e il motivo principale è appunto la sicurezza. 

Eppure di incidenti* ne sono accaduti, anche se pochi sono stati riportati dai mezzi di informazione ma in Italia, a differenza di altri Paesi Europei, (http://www.parchipertutti.com/danneggiata-altalena-disabili/), continuiamo a installare questo tipo di gioco nelle aree prive di sorveglianza mettendo in pericolo i bambini e organizzando inaugurazioni con la presenza del Sindaco di turno che dichiara che finalmente anche i bambini disabili, (che spesso in tali occasioni vengono definiti “meno fortunati”), possono giocare insieme agli altri bambini. Insieme agli altri bambini? Ma come potranno farlo se è stato riservato loro un solo gioco e nella maggior parte dei casi il parco o giardino dove viene installato non garantisce un facile accesso ovvero non è dotato di vialetti lisci e pianeggianti e spesso è presente la ghiaia sotto o attorno alle strutture gioco?

Il bambino in carrozzina non potrà avvicinarsi alle altre strutture gioco e i bambini “normodotati” non potranno salire sull’altalena per carrozzine, se pensate che questa sia inclusione…

Bisognerebbe provare a mettersi nei panni dei bambini con disabilità, o in quelli dei loro genitori per comprendere che i loro desideri sono quelli di qualsiasi altro bambino ovvero giocare insieme e non in un angolino del parco su un gioco dedicato che è anche pericoloso. Tenete bene a mente, quando decidete di installare questo gioco, che non riuscirete a fermare i gruppi di bambini che lo utilizzeranno i maniera impropria; se non saranno bambini si tratterà di ragazzi che la sera o la notte prenderanno di mira il gioco e potranno danneggiarlo. Tante di queste altalene sono state danneggiate in maniera più o meno grave nel giro di poche settimane o mesi dall’inaugurazione e alcune, dopo una riparazione o due, sono state chiuse perché inutilizzabili, insomma uno spreco di risorse che potevano essere investite in un progetto più inclusivo.

* alcuni incidenti accaduti riguardanti l’altalena per utenti in carrozina:

  • 07/01/2017 San Giovanni Lupatolo (Verona). Tolta l’altalena per disabili installata al parco Cotoni. Nel 2015 nel parco ai Cotoni fu installata un’altalena riservata ai disabili. Poche settimane dopo la sua entrata in operatività, ignoti avevano tolto i dadi di fermo montati per limitarne la corsa. Qualche tempo dopo l’altalena era stata posta sotto sequestro per provvedimento emanato dalla procura. Era rimasta così per alcuni mesi fino a quando non era stata smantellata. Il motivo del sequestro e dello smontaggio è da ricondurre ad un incidente, verificatosi alcuni mesi fa. Un piccolo si era tranciato la falange della mano. Notizia integrale: http://www.larena.it/territori/grande-verona/s-giovanni-l/tolta-l-altalena-per-disabiliinstallata-al-parco-cotoni-1.5399492
  • 11/05/2015 Pordenone – Bimbo di 6 anni incastrato nella giostra. Un bambino che si trovava a parco Galvani ha deciso di salire sulla altalena che però è riservata ai portatori di handicap. Il piccolo è scivolato e si è incastrato una gamba sotto la pedana che è stata concepita per reggere una carrozzina. Oltre all’ambulanza sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che, una volta terminato l’intervento, hanno sigillato il gioco con del nastro per renderlo inaccessibile. Notizia integrale qui: http://messaggeroveneto.gelocal.it/pordenone/cronaca/2015/05/11/news/infortunio-a-parco-galvani-1.11399711

 

Claudia Protti & Raffaella Bedetti – © Parchi per Tutti

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: